Eyeliner Ultraliner (deborah) review, opinioni, inci e tutorial in 5 mosse!

L’eyeliner è perfetto in ogni situazione per delineare maggiormente lo sguardo e dare più profondità, non tutti sono facili da applicare e alcune volte è facile combinare disastri!

Oggi vi parlerò dell’eyeliner della deborah Ultraliner! Scopriamo insieme come utilizzarlo e come mettere l’eyeliner!

INCI

Alcohol • Magnesium aluminum silicate • Stearic acid • Glyceryl stearate • Cellulose • Hectorite • Xanthan gum • Acrylates/C10-30 alkyl acrylate crosspolymer • Methylparaben • Ethylparaben  • Ci 77499 •

Inci legenda

Rosso= pessimo

Arancio= non bene

Giallo= sopportabile

Verde= bene

(il giallo è un opacizzante, viscosizzante, i tre arancioni sono: filmante il primo e conservanti gli altri due)Nel complesso è un inci accettabile, abbiamo la presenza di due parabeni (tanto discussi sulla probabilità di poter provocare cancro) che ricordiamo però svolgere un azione antifungina e antimicrobica, specialmente in queste tipologie di prodotti cosmetici, permettendo al prodotto di durare di più e di restare incontaminato.

Descrizione del prodotto

Il prodotto è confezionato in un contenitore, che assume una forma allungata, data dal manico dell’applicatore. Il pennellino è realizzato in feltro morbido ed è a forma di punta( simile ad un pennarello dalla punta fina), questa forma garantisce una buona stesura e facilita nell’applicazione, anche se bisogna comunque stenderlo con cura, come ogni eyeliner.

Si può inoltre ben vedere quanto prodotto si preleva con il pennellino dalla boccetta, e se è troppo, si può facilmente pulire intorno al bordo, in modo che non si sprechi e non si creino delle macchie, per eccesso di prodotto, sull’occhio.

Una volta steso si asciuga subito, è difficile che vi sporchiate la palpebra, se per sbaglio chiudete gli occhi, inoltre ha una buona tenuta e non si secca, né si toglie, durante la giornata.

Si rimuove molto facilmente struccandosi.

Una volta aperto ha una durata di 9 mesi.

Il costo è sui 7€

Come mettere l’eyeliner Ultraliner deborah in 5 mosse

Mettere l’eyeliner Ultraliner deborah è abbastanza semplice anche per i meno esperti, grazie proprio al suo applicatore. Cominciamo!

Iniziate a stendere l’eyeliner dalla parte centrale dell’occhio verso l’esterno (1-2) stando attente a creare la linea molto vicine alle ciglia, anche se non è precisissima non state lì a ripassarci subito, la sistemerete alla fine, ora cominciate ad allungare la linea verso l’esterno, senza uscire però oltre la rima cigliare superiore (3), infine andate a creare la parte finale dall’esterno verso l’interno (4), partendo da vicino all’occhio e mano a mano allontanandoci per creare la linea finale (5). Infine ripassate sulle imprecisioni ,se ci sono, o se volete scurire ulteriormente la linea, per dare un effetto più compatto. Ripetete tutto sull’altro occhio.

Consiglio

Quando applicate l‘eyeliner non cominciate dalla virgola esterna, ma dal centro dell’occhio, in questo modo riuscirete a creare una linea più precisa.

Per creare una linea perfetta dovete seguire attentamente la rima cigliare e quando giungerete all’angolo esterno dovete stare attente a non portare la linea né in giù, né troppo in obliquo verso l’alto, come nella foto sottostante.

La linea può prendere delle direzioni specifiche, per correggere la forma dell’occhio, che approfondirò in un altro articolo. Ti può comunque essere utile dare uno sguardo alle parti dell’occhio.

Effetto finale dell’Eyeliner Ultraliner deborah

In complesso trovo questo eyeliner facile da applicare, di buona durata, comodo da portare in giro con una bella stesura e colore, inoltre non ho rilevato nessun fastidio agli occhi come bruciori, occhi appannati o altre strane cose. Se state cercando un eyeliner nuovo vi consiglio di provarlo e di farmi sapere come vi ci trovate anche voi!

Spero vi sia utile!

Come tagliare le sopracciglia troppo lunghe? e come riempire quelle rade?

Non tutti abbiamo gli stessi problemi, c’è chi ha delle belle sopracciglia folte…anche troppo e vorrebbe tagliare qualche pelo in eccesso…c’è chi invece ha le sopracciglia rade e vuole farle sembrare più folte!

Vediamo dunque come possiamo intervenire in questi vari casi per sistemare le sopracciglia!

Come tagliare le sopracciglia

Per tagliare le sopracciglia in modo corretto ci servirà un pettinino da sopracciglia o un semplice pettine a denti stretti!

Per prima cosa dovete pettinare le sopracciglia verso l’alto cosi sarà più semplice prendere quelle troppo lunghe.

Una volta individuate le sopracciglia in eccesso tagliatele con delle forbicine, ma senza esagerare, procedete sempre con cautela per evitare di creare buchi o di tagliare dove non è necessario! Infatti una volta che avete tagliato le prime, ricontrollate la forma nella loro posizione naturale e se sono ancora molte, ricominciate pettinandole verso l’alto e poi tagliandole fin quando avrete raggiunto il risultato desiderato.

Vi ricordo che questa operazione è consigliata a chi ha sopracciglia folte, per renderle più delineate e pulite o nel caso in cui ci siano delle sopracciglia ribelli, che se ne stanno per i fatti loro, in disordine, uscendo dalla forma corretta!

Consulta qui Sopracciglia forma e spessore, come scegliere in base al viso!

Come riempire le sopracciglia

Per chi invece, come me, da tagliare non ha proprio niente…vediamo come poterle riempire per renderle più piene!

Con l’aiuto di una matita per sopracciglia (che deve rispettare il colore delle vostre sopracciglia naturali) disegnate gradualmente e a piccoli tratti leggeri delle linee, non fate una riga continua, è importante che siano dei tratti piccoli, in modo che risultino naturali, proprio come i peli del sopracciglio. Procedete in questo modo su tutto il  sopracciglio o solo su dove è necessario riempire (per esempio per coprire un buco o per dare più corpo a una parte rispetto ad un’altra).

L’effetto finale sarà questo paragonando un sopracciglio naturale non corretto e l’altro riempito in modo naturale con la matita.

BASTA all’ERRORE…ORRORE Contorno labbra!

Spesso in giro mi capita di osservare come si trucca la gente, e a volte mi rendo conto che parecchie donne commettono errori di make up veramente DA EVITARE! Oggi mi dedicherò a questo errore comune: il contorno labbra!

Il contorno labbra è una delle zone più difficili da correggere e truccare, ma ci sono alcuni accorgimenti, che possono servire a tutti per non cadere nel banale errore, rappresentato in foto : “tipo effetto gommone” che non si può veramente guardare…(poi ognuno è sempre libero di andare in giro come gli pare e piace).

Questo effetto DA EVITARE nasce dall’insieme di vari errori:

1- Matita completamente fuori il contorno labbra.

Pensando di far risultare la bocca più carnosa che si fà? si decide di applicare la matita oltre il margine consigliato delle labbra e si finisce per avere un aspetto a pagliaccio inguardabile! NO NO NO! La matita può essere applicata leggermente fuori le labbra, ma solo nel margine bianco, che possiamo osservare guardandoci bene allo specchio; oltre a ciò stiamocene ferme che è meglio!

2- Colore della matita troppo scuro rispetto al rossetto scelto.

Esatto, perché spesso questo problema è molto diffuso! Se si decide di indossare un rossetto neutro, dorato, rosato, chiaro insomma, non si può mettere una matita rossa o marrone o viola scuro! La matita serve per delineare le labbra e il rossetto serve per riempirle di colore, ma questi devono essere perfettamente abbinati! Quindi scegliete una matita più chiara, per evitare questo contrasto!

3- La matita deve essere leggermente sfumata.

Se la matita viene applicata del colore sbagliato e non viene sfumata, rimarrà netta e ben visibile, se abbiamo solo quella a disposizione basterà che la stendiamo un po’ anche sulle labbra, in questo modo eviteremo l’effetto riga. Se invece la matita è stata applicata di un colore simile al rossetto sarà più facile integrarla in esso.

Consiglio

Detto ciò vi consiglio vivamente di evitare di mettervi la matita in questo modo, perché non dà un aspetto fine al vostro volto.

Ci sono molti modi per truccare la bocca in maniera adeguata, che approfondirò in un altro articolo! Per ora vi dico, per es: se scegliete una matita rosso mattone applicate un rossetto simile come nella foto di esempio. (vedi foto sopra)

Buon trucco a tutte e spero di vedere meno quest’orrore…ehm errore in giro..!

Sopracciglia da uomo, come sistemarle?

In questo articolo vi parlerò della depilazione delle sopracciglia per l’uomo, è un argomento ancora molto discusso. Personalmente non ci vedo niente di sbagliato, purché il sopracciglio venga depilato correttamente e con intelligenza: No a sopracciglia fine e arcuate !!! Quelle sono per le donne! L’uomo può migliorare la sua forma, togliere quelle in eccesso, per dare più pulizia al viso, ma sempre senza esagerare! Le sopracciglia dell’uomo devono rimanere con un tocco di naturalità, devono essere imperfette, ma allo stesso tempo curate.

Vediamo come.

Le proporzioni per il viso dell’uomo sono come nel viso della donna.

Riga 1:  indica il confine oltre il quale il sopracciglio non deve andare e coincide con il lato del naso.

Riga 2: indica il punto in cui il sopracciglio raggiunge la massima altezza; parte dal lato nel naso e passa attraverso la parte esterna dell’iride.

Riga 3: indica il punto in cui il sopracciglio finisce; parte dal lato del naso e passa sul lato esterno dell’occhio.

Consiglio: Per controllare le vostre proporzioni potete usare una matita, una penna, un righello. Posizionate l’oggetto scelto, per esempio la matita,dritto a lato del naso, e vi fornirà la posizione della prima riga come nel disegno, poi ruotatela in modo che passi attraverso l’occhio e infine l’ultima diagonale, deve terminare sulla fine dell’occhio.

Come procedere alla rimozione

Per prima cosa verificate i punti da tenere di riferimento per le proporzioni e i contorni (1), successivamente osservate il sopracciglio, per vedere il suo orientamento naturale (2), ora immaginiamoci una linea che delinei la forma del sopracciglio (3), infine rimuoviamo con una pinzetta i peli fuori questa forma, specialmente quelli che si trovano al di là del punto uno, e lasciamo invece qualcuno fuori posto nella parte superiore, inferiore e nella coda, in modo da non avere una forma troppo perfetta (4).

Errori da non commettere

Anche gli uomini devono stare attenti a non commettere gli errori comuni (che potete consultare qui).

Assolutamente da non fare è depilare troppo il sopracciglio, questo errore darà un effetto non adatto al volto maschile.

Forme del sopracciglio adatte all’uomo

Le forme che consiglio all’uomo sono dritta, tondeggiante e ad angolo, assolutamente vietata arcuata. Vediamo insieme quale forma è più adatta ad ogni tipologia di viso.

(Se non conoscete la forma del vostro viso potete consultare qui)

La forma dritta, è adatta per il viso lungo, trapezio, diamante, e serve per dare più orizzontalità al viso. In questa forma il sopracciglio è lineare.

La forma ad angolo, è adatta per il viso quadrato, tondo, triangolare/cuore, e serve per slanciare ed allungare il viso. Vi ricordo che nel volto maschile l’angolo deve essere appena accennato, non ben definito! In questa forma il sopracciglio raggiunge la massima altezza nell’angolo.

La forma tondeggiante, è adatta per il viso lungo, quadrato e quando sono presenti tratti forti e duri nel volto, in modo che vada ad ammorbidire i lineamenti. In questa forma il sopracciglio appare leggermente tondo nella parte centrale e finale.

Consiglio

Per gli uomini è generalmente più difficile sistemarsi le sopracciglia da soli. Se non avete pratica, il mio consiglio è quello di affidarvi ad un’estetista, per evitare di combinare danni! Se invece avete la fortuna di avere qualcuno in grado di aiutarvi, spero che con questi consigli, riuscirete ad ottenere un buon risultato!