Speedy Hair Maschera capelli Biopoint, funziona? Review, opinioni e consigli!

Speedy Hair Maschera per capelli è una nuova maschera di Biopoint, che fa parte della linea Speedy Hair,  sviluppata appunto per far crescere i capelli più velocemente! Ma funziona? e come? Scopriamo insieme il suo inci e la sua efficacia.

Inci

Aqua • Cetearyl Alcohol • Glycerin • Behentriminium Chloride • Rubus Idaeus Leaf Cell Culture • Taurine • Arginine • Creatine • Hydrolized Corn protein • Glycine soja sterols • Glycine soja oil • Phospholipidis • Glycolipids • Parfum • Cetrimonium Chloride • Dicetyldimonium Chloride • Isopropyl Alcohol • Amodimethicone • Propylene Glycol • Trideceth-10 • Polyquaternium -10 • Citric Acid • Phenoxyethanol • Imidazolidinyl urea • Methylparaben • Ethylparaben •

Inci legenda

Rosso= pessimo

Arancio= non bene

Giallo= sopportabile

Verde= bene

La maggior parte dei suoi componenti è verde, poi abbiamo tre gialli e infine  la presenza di otto arancioni e due rossi,  dei quali fanno parte conservanti, emulsionanti, antischiuma, antistatici. Non è una maschera naturale, ma fortunatamente i primi ingredienti, ovvero quelli contenuti in quantità maggiori, non sono né rossi né arancioni.

Troviamo infatti all’interno di Speedy Hair:

Rubus idaeus leaf cell culture: ovvero l’estratto delle foglie del lampone ricco di tannini, vitamina C, flavonoidi e acidi organici, che donano proprietà vitaminizzanti, lenitive, antiossidanti e antiinfiammatorie ed inoltre stimolano il microcircolo.

Taurina: é un amminoacido, che si trova nei tessuti di molti animali e dell’uomo, in questo caso agisce prevenendo la caduta dei capelli, poiché si accumula nel bulbo, rendendolo forte e resistente.

Arginina: è un amminoacido che stimola la crescita dei capelli, poiché è precursore dell’ ossido di azoto, che una volta formato, apre i canali del calcio delle cellule e stimola e migliora la circolazione alla radice del capello, sollecitando dunque la crescita.

Creatina: è un amminoacido, che insieme agli altri contribuisce a rendere i capelli più forti e sani ed inoltre stimola la produzione di collagene.

Hydrolized corn protein: proteine del mais idrolizzate, che vantano proprietà idratanti e adatte al lavaggio di capelli secchi e sfibrati.

Glycine soja sterols: steroli di soia, che grazie alla grande quantità di amminoacidi, proteine, vitamine, acidi grassi insaturi e minerali contribuiscono sulla salute generale del capello.

Glycine soja oil: olio di soia, ricco di acidi grassi, che idrata e funge da vero e proprio balsamo, donando anche un effetto lisciante hai capelli.

Speedy Hair maschera

L’innovativa tecnologia Spedy Hair sviluppata dalla ricerca dei laboratori Biopoint in collaborazione con primari Istituti Universitari, risponde ad ogni donna che desidera veder crescere i propri capelli più velocemente che mai.”  (troviamo sulla confezione)

Infatti Speedy Hair, secondo il grafico riportato sulla confezione, che potrete consultare qui sotto, dovrebbe far crescere i capelli due volte più velocemente.

Tutto il Kit Speedy Hair, dedicato alla crescita dei capelli è composto da tre elementi:

Shampo, Maschera e Spray al costo di circa 7/10€ l’uno.

Mi concentrerò sugli effetti della maschera speedy hair, poiché non ho provato tutti e tre i prodotti in sinergia, ma soltanto la maschera, non per chissà quale motivo non ho provato tutti e tre i prodotti speedy hair, ma semplicemente, avevo finito la maschera per capelli e ho deciso di provare questa!

Utilizzo di Speedy Hair

Ho cominciato l’utilizzo della maschera Speedy Hair biopoint il 14 Dicembre 2014 e la mia ciocca di capelli davanti (presa da campione) misurava: 35 cm

Ho terminato la maschera dopo due mesi, utilizzandola in media due volte a settimana.

Dopo due mesi la mia ciocca davanti misurava: 39 cm (anche leggermente di più se consideriamo le punte finali sottili sottili)

Ho preso in esame la ciocca davanti perché è una delle parti più stressate dei capelli, si tocca spesso, si lega, si mette dietro le orecchie e poi era la più facile da rimisurare in seguito.

I miei capelli sono cresciuti di 4 cm circa, considerando che dovrebbero crescere da soli 2cm al mese, potrebbe sembrare una crescita naturale. Ma sappiamo tutti che non è cosi semplice e che spesso i capelli crescono, ma non riescono a prendere centimetri, perché si rovinano, specialmente se si formano doppie punte ed è qui che Speedy Hair entra in gioco, secondo me, ovvero stimolando la crescita ma anche proteggendo il capello, che dunque riesce a crescere! Il capello ha bisogno infatti di protezione, idratazione e continua cura per essere splendente, forte e sano, solo così riesce a crescere indisturbato. Con l’utilizzo di questa maschera Speedy Hair il capello viene aiutato a stare meglio e dunque a crescere di più.

Applicazione di Speedy Hair maschera capelli

La maschera Speedy Hair deve essere applicata sui capelli umidi, dopo aver fatto lo shampoo (che può essere lo stesso della linea Speedy Hair ), vi consiglio di tamponare i capelli e di applicare la maschera sul capello umido ma non zuppo, e di lasciarla in posa per una decina di minuti ( in questo modo sarà più efficace e verrà assorbita maggiormente dal capello), infine sciacquate e se lo avete applicate lo spray, altrimenti procedete all’asciugatura abituale.

Risultato: oltre alla crescita, comunque avvenuta dei capelli, vorrei elogiare altri pregi di questa maschera Speedy hair, che non lascerei in secondo piano:

– azione condizionante evidente, i capelli sono più disciplinati durante la fonatura

– facilità ad eseguire la messa in piega

– i capelli sono più lucidi

– morbidezza al tatto

– profumo avvolgente e piacevole di lampone, che rimane sui capelli per giorni

Concludendo, trovo questa maschera Speedy hair di piacevole utilizzo e come possiamo immaginare i miracoli non li fa, ma sostengo che contribuisca (come ogni buon prodotto) al miglioramento e al mantenimento del capello in buone condizioni, cosicché questo possa crescere più sano.

Ps: Nel caso di perdita di capelli, alopecia o altre problematiche, consiglio di utilizzare prodotti specifici per queste esigenze e di farsi consigliare da uno specialista.

Eyeliner Ultraliner (deborah) review, opinioni, inci e tutorial in 5 mosse!

L’eyeliner è perfetto in ogni situazione per delineare maggiormente lo sguardo e dare più profondità, non tutti sono facili da applicare e alcune volte è facile combinare disastri!

Oggi vi parlerò dell’eyeliner della deborah Ultraliner! Scopriamo insieme come utilizzarlo e come mettere l’eyeliner!

INCI

Alcohol • Magnesium aluminum silicate • Stearic acid • Glyceryl stearate • Cellulose • Hectorite • Xanthan gum • Acrylates/C10-30 alkyl acrylate crosspolymer • Methylparaben • Ethylparaben  • Ci 77499 •

Inci legenda

Rosso= pessimo

Arancio= non bene

Giallo= sopportabile

Verde= bene

(il giallo è un opacizzante, viscosizzante, i tre arancioni sono: filmante il primo e conservanti gli altri due)Nel complesso è un inci accettabile, abbiamo la presenza di due parabeni (tanto discussi sulla probabilità di poter provocare cancro) che ricordiamo però svolgere un azione antifungina e antimicrobica, specialmente in queste tipologie di prodotti cosmetici, permettendo al prodotto di durare di più e di restare incontaminato.

Descrizione del prodotto

Il prodotto è confezionato in un contenitore, che assume una forma allungata, data dal manico dell’applicatore. Il pennellino è realizzato in feltro morbido ed è a forma di punta( simile ad un pennarello dalla punta fina), questa forma garantisce una buona stesura e facilita nell’applicazione, anche se bisogna comunque stenderlo con cura, come ogni eyeliner.

Si può inoltre ben vedere quanto prodotto si preleva con il pennellino dalla boccetta, e se è troppo, si può facilmente pulire intorno al bordo, in modo che non si sprechi e non si creino delle macchie, per eccesso di prodotto, sull’occhio.

Una volta steso si asciuga subito, è difficile che vi sporchiate la palpebra, se per sbaglio chiudete gli occhi, inoltre ha una buona tenuta e non si secca, né si toglie, durante la giornata.

Si rimuove molto facilmente struccandosi.

Una volta aperto ha una durata di 9 mesi.

Il costo è sui 7€

Come mettere l’eyeliner Ultraliner deborah in 5 mosse

Mettere l’eyeliner Ultraliner deborah è abbastanza semplice anche per i meno esperti, grazie proprio al suo applicatore. Cominciamo!

Iniziate a stendere l’eyeliner dalla parte centrale dell’occhio verso l’esterno (1-2) stando attente a creare la linea molto vicine alle ciglia, anche se non è precisissima non state lì a ripassarci subito, la sistemerete alla fine, ora cominciate ad allungare la linea verso l’esterno, senza uscire però oltre la rima cigliare superiore (3), infine andate a creare la parte finale dall’esterno verso l’interno (4), partendo da vicino all’occhio e mano a mano allontanandoci per creare la linea finale (5). Infine ripassate sulle imprecisioni ,se ci sono, o se volete scurire ulteriormente la linea, per dare un effetto più compatto. Ripetete tutto sull’altro occhio.

Consiglio

Quando applicate l‘eyeliner non cominciate dalla virgola esterna, ma dal centro dell’occhio, in questo modo riuscirete a creare una linea più precisa.

Per creare una linea perfetta dovete seguire attentamente la rima cigliare e quando giungerete all’angolo esterno dovete stare attente a non portare la linea né in giù, né troppo in obliquo verso l’alto, come nella foto sottostante.

La linea può prendere delle direzioni specifiche, per correggere la forma dell’occhio, che approfondirò in un altro articolo. Ti può comunque essere utile dare uno sguardo alle parti dell’occhio.

Effetto finale dell’Eyeliner Ultraliner deborah

In complesso trovo questo eyeliner facile da applicare, di buona durata, comodo da portare in giro con una bella stesura e colore, inoltre non ho rilevato nessun fastidio agli occhi come bruciori, occhi appannati o altre strane cose. Se state cercando un eyeliner nuovo vi consiglio di provarlo e di farmi sapere come vi ci trovate anche voi!

Spero vi sia utile!

Crema viso Geomar:lenitiva-idratante, rassodante-antirughe o illuminante anti-età, quale preferisci per il tuo viso? Review, opinioni, consigli ed inci su questa crema a basso costo!

La crema viso di Geomar al 95% di origine naturale è reperibile in tre diverse formulazioni: crema geomar lenitiva- idratante, crema geomar rassodante-antirughe, crema geomar illuminante-anti-età.

Tutte e tre le tipologie sono prive di parabeni, siliconi, coloranti, oli minerali, profumo senza allergeni.

Vediamo insieme quali sono le differenze e quale tipologia si adatta meglio ai diversi tipi di pelle!

Analisi delle creme viso Geomar

Di seguito troverete la spiegazione delle tre differenti creme Geomar, dal loro INCI, che ci permette di verificare la qualità dei composti utilizzati, all’interno della crema, e i suoi principi attivi, alla scelta di  quale applicare secondo la tipologia di pelle.

 

INCI legenda:

Rosso= pessimo

Arancio= non bene

Giallo= sopportabile

Verde= bene

Gli ingredienti nell’inci sono disposti in ordine da maggior concentrazione a minor concentrazione.

Cominciamo!

Crema viso Geomar: Lenitiva-Idratante

INCI

Aqua  • Glycerin • Caprylic/Capric triglyceride • Ethylhexyl stearate • Glycerl stearate • Cetearyl alcohol • Dicaprylyl carbonate • Althaea officinalis extract • Kappaphycus alvarezii exstract • Malva sylvestris leaf extract • Calendula officinalis extract • Maris aqua • Maris sal • Sodium polyacrylate • Sodium stearoyl glutamate • Xanthan gum • Bht • Disodium edta • Parfum • Benzoic acid • Dehydroacetic acid • Benzyl alcohol • Phenoxyethanol •

Come possiamo ben vedere dall’analisi dell’ inci, la maggior parte degli ingredienti di questa crema sono verdi, e posizionati all’inizio (i primi infatti sono quelli presenti in quantità maggiore). I cinque gialli sono invece profumo e conservanti e i tre rossi sono: viscosizzanti Sodium polyacrylate e Disodium edta ed antiossidante Bht e sono disposti verso la fine dell’elenco, quindi presenti in poche quantità. Passo affermare che la crema geomar lenitiva-idratante passa il test di buona crema!

Proprietà dei componenti attivi nella crema Geomar lenitiva-idratante:

Estratto di radice di Althaea officinalis (Altea): la radice di questa pianta ha ottime proprietà lenitive, emollienti e decongestionanti.

Estratto di Kappaphycus alvarezii: è una specie di alga rossa, da cui viene estratta la carragenina, non ha proprietà utili alla pelle ma viene utilizzata in cosmesi come addensante, stabilizzante, emulsionante e gelificante naturale.

Estratto di foglia di Malva sylvestris(Malva selvatica): la foglia della Malva è  ricca di mucillagini (é la parte più attiva della pianta in grado di trattenere l’acqua, evitando che si secchi) quindi ha buone proprietà ammorbidenti, idratanti, lenitive, emollienti e protettive per le pelli sensibili, irritate e secche.

Estratto del fiore di Calendula officinalis (Calendola): questo estratto ha proprietà altamente lenitive, idratanti, vasoprotettrici, antibatteriche (combatte l’acne), riparatrici (aiuta a rimarginare le ferite, utile in caso di screpolature) inoltre stimola il ricambio di cellule epiteriali, aumentando l’attività dei fibroblasti, che di conseguenza producono più collagene e donano alla pelle più elasticità.

Composto di acqua e sale di mare: la presenza di acqua e sale marino aiuta la pelle a mantenere l’idratazione ed ad assorbire meglio le sostanze presenti nella crema, inoltre sono ricche di sali minerali come iodio, magnesio e bromo.

Consigliata a:  Pelli sensibili,miste, delicate, arrossate, secche, screpolate, couperosiche, acneiche, con foruncolosi, bisognose di idratazione profonda e protezione.

Crema viso Geomar: Rassodante-Antirughe

INCI

Aqua • Caprylic/Capric triglyceride • Ethylhexyl stearate • Cetearyl alcohol • Cetearyl glucoside • Cetyl alcohol • Stearic acid • Glycerin • Glyceryl stearate se • Hibiscus sabdariffa flower extract • Pelvetia canaliculata extract • Plukenetia volubilis seed oil • Maris sal • Tocopheryl acetate • Sodium cetearyl • Carbomer • Bht • Disodium edta • Sodium hydroxide • Parfum • Benzoic acid • Dehydroacetic acid • Benzyl alcohol • Phenoxyethanol •

Anche in questa crema la maggior parte degli ingredienti sono fortunatamente verdi, eccetto sei gialli che sono emulsionanti, conservanti e profumo, un arancione occupato dal carbomer viscosizzante/stabilizzante e due rossi già descritti precedentemente. Anche questa passa il test!

Proprietà dei componenti attivi nella crema Geomar rassodante-antirughe:

Estratto del fiore di Hibiscus sabdariffa (Ibisco): ricco di vitamina C, vanta proprietà lenitive, antirughe, astringenti, cicatrizzanti, dermopurificanti, antiage, tonificanti, rassodanti e antiossidanti.

Estratto di Pelvetia canaliculata(Ambra oceanica): è un’alga bruna che  vive sulle  scogliere rocciose dell’oceano Atlantico. L’estratto di quest’alga ricco di oligoelementi, iodio, vitamine ed amminoaicidi dona proprietà rassodanti, mineralizzanti, tonificanti, leviganti, distensive ed inoltre  attiva e stimola la produzione di collagene ed elastina, che aiutano i tessuti a rimanere elastici e idratati.

Olio del seme di  Plukenetia volubilis(Sacha inchi): l’olio estratto da questa pianta, originaria della foresta amazzonica, è utilizzato sin dall’antichità dal popolo Inca. Quest’olio infatti possiede acidi grassi omega-3, omega-6, omega-9 e vitamina E, che sulla pelle regalano proprietà riequilibranti, protettive, elasticizzanti, antirughe, antiossidanti, cicatrizzanti, rigeneranti e ripristinano l’idratazione, combattendo la formazione di rughe.

Sale di mare: la presenza del sale marino rinnova delicatamente la superficie cutanea, inoltre la disinfetta e la mantiene idratata e resistente.

Tocoferolo acetato( Vitamina E acetato): è una formula idrosolubile del tocoferolo e viene utilizzata nelle creme per dare ancora più potenza antiossidante, combattendo i radicali liberi e prevenendo l’invecchiamento cutaneo, in modo che la pelle sia idratata, rassodata, elastica e compatta.

Consigliata a: Pelli mature, normali, spente, con rughe o primi segni di invecchiamento, bisognose di ricambio e rinnovo cellulare.

Crema viso Geomar: Illuminante-Anti-età

Aqua • Caprylic/Capric triglyceride  • Cetearyl glucoside  • Cetearyl alchol  • Cetyl alcohol  • Ethylhexyl stearate • Stearic acid • Glycerin • Glyceryl stearate se • Sodium cetaryl sulfate • Halidrys siliquosa extract  • Iris pallida root extract  • Tocopheryl acetate • Mica • Maris sal • Carbober • Bht • Titanium dioxide • Sodium hydroxide • Citric acid • Disodium edta • Parfum • Phenoxyethanol • Benzoic acid • Dehydroacetic acid • Benzyl alcohol •

Anche in questa crema la maggior parte dei componenti sono verdi! Abbiamo solo sei gialli che sono profumo, conservanti ed emulsionanti, un arancione, come in quella rassodante e infine due rossi, come nelle precedenti. Anche questa variante passa il test!

Proprietà dei componenti attivi nella crema Geomar illuminante-anti-età

Estatto di Halidrys siliquosa- LIghtoceane®: é un estratto dell’alga bruna halidrys siliquosa, che è stato brevettato per le sue efficaci proprietà: è in grado bloccare l’eccessiva produzione di melanina e di diminuire di conseguenza la pigmentazione della pelle, agendo da schiarente già dai primi 10 giorni di applicazione; inoltre ha un azione protettiva e antiossidante contro i raggi uva, uvb e i radicali liberi e contribuisce alla prevenzione dell’invecchiamento cutaneo, grazie alle proprietà anti-infiammatorie, anti-elastasi, anti-collagenasi e anti-ialuronidasi. (prevengono la rottura di collagene elastina e acido ialuronico importantissimi per il benessere della nostra pelle)

Estratto di radice di Iris pallida (Iris): conferisce proprietà idratanti, elasticizzanti, emollienti, lenitive, tonificanti, purificanti, rinfrescanti, inoltre pulisce la pelle in profondità e riequilibra la produzione sebacea.

Sale di mare: la presenza del sale marino rinnova delicatamente la superficie cutanea, inoltre la disinfetta e la mantiene idratata e resistente.

Tocoferolo acetato( Vitamina E acetato): è una formula idrosolubile del tocoferolo e viene utilizzata nelle creme per dare ancora più potenza antiossidante, combattendo i radicali liberi e prevenendo l’invecchiamento cutaneo, in modo che la pelle sia idratata, rassodata, elastica e compatta.

Consigliata a: Pelli grasse, normali, miste, impure, spente, acneiche, con eccesso o squilibri di sebo, macchie cutanee, bisognose di luminosità e purificazione.

Caratteristiche della crema geomar viso

Consistenza: Tutte e tre le tipologie di crema sono facili da spalmare, si presentano morbide e per niente untuose. La crema idratante-lenitiva e quella illuminante-anti-età sono leggermente più leggere, mentre quella rassodante è lievemente più grassa (ma di poco). Quella illuminante inoltre rimane luminosa sulla pelle (non ha dei brillantini!!! ma come dei piccolissimi punti luce impercettibili, che illuminano la pelle riflettendo la luce).

Assorbimento: Vengono assorbite perfettamente dalla pelle, infatti sono ottime come base per il trucco (si può utilizzare quella illuminante per dare un effetto radiante  al trucco). Non lasciano la pelle coperta effetto mascherone, al contrario con una sensazione di freschezza, protezione ed idratazione.

Utilizzo: Una volta scelta la crema più adatta a voi, vi consiglio di applicare la crema almeno due volte al giorno (mattina, prima del trucco e sera, prima di dormire). Potete comprare anche due creme diverse e alternarle in base al bisogno. Ricordate che la nostra pelle non è sempre uguale, giorni è più grassa, giorni ha bisogno di più protezione perché fuori c’è molto vento e freddo, giorni c’è il sole che picchia! Quindi dobbiamo scegliere quale tipo applicare anche in base a questo!

Costo: La crema Geomar è di facile reperibilità, io l’ho presa da Acqua e Sapone e l’ho pagata sui  4,99€ / 5,99€  da 50 ml.

Consiglio e parere personale

Utilizzo questa linea da qualche anno e mi trovo veramente bene. Ho utilizzato per più tempo quella lenitiva-idratante perché è più adatta alla mia tipologia di pelle (sensibile), ma ho provato anche le altre due e mi sono trovata comunque bene.

Per non essere delle creme ad alto costo, hanno nel complesso un buon inci e poche schifezze all’interno, quindi sono il giusto compromesso per non spendere eccessivamente ma avere una buona crema.

Vi ricordo che è importante applicare la crema dopo aver deterso il viso, e di utilizzarla sempre prima di andare a dormire, in modo che lavori tutta la notte!

Spero vi sia stata utile questa review!

Alla prossima!

Rilastil lipofusion anticellulite, review, inci ed opinioni!

Che cos’è Rilastil Lipofusion gel crema?

E’ una crema anticellulite senza caffeina e bioflavonoidi, che si può utilizzare anche in gravidanza. Questa crema sfrutta le proprietà di estratti vegetali, oli essenziali e peptidi biospecifici. E’ inoltre testata dermatologicamente per Nikel, Cobalto, Cromo, Palladio e Mercurio (ognuno di questi presenti inferiore a una parte per milione).

Da cosa è composta Rilastil Lipofusion (INCI)?

Vi riporto l’INCI (International Nomenclature of Cosmetic Ingredients) della crema e a seguito analizzeremo i componenti principali e i principi attivi utilizzati in essa.

Aqua (acqua)   • Butylene Glycol   • Cyclopentasiloxane Alcohol denat.   • C12-15 Alkyl Benzoate Hydrogenated PolydeceneGlycerinDimethicone   • PEG-75   • CarbomerPEG-12 Dimethicone   • TEA-Hydroiodide   • Menthol Curcuma zedoaria Root Oil   • Zingiber officinale (Ginger) Root OilAesculus hippocastanum (Horse Chestnut) Extract   • Eugenia caryophyllus (Clove) Flower Oil   • Tripeptide-3 Decapeptide-2   • Escin LecithinDimethiconol  • Xanthan gumSodium Hydroxide   • Phenoxyethanol   • Benzyl SalicylateEugenolCoumarinEthylhexylglycerin   • GeraniolCitronellolBenzoic Acid   • Dehydroacetic AcidLimoneneLinaloolPentaerythrityl Tetra-di-t-Butyl HydroxyhydrocinnamateDisodium EDTACitralParfum (Fragrance) .

Inci legenda

Rosso= pessimo

Arancio= non bene

Giallo= sopportabile

Verde= bene

Degli ingredienti sopraelencati, in specifica, quelli di colore rosso, arancione e giallo fanno parte di: conservanti, stabilizzanti, allergeni del profumo, veicolanti, umettanti, solventi, antischiuma, composti aromatici ecc.

Ora invece andiamo ad analizzare i principi attivi “che fanno bene” alla nostra amata cellulite e si trovano in questa crema.

Sul sito di Rilastil, vengono così descitte le sue caratteristiche:

” Drena i liquidi in eccesso , migliorando il microcircolo cutaneo (Iodotrat® , Zedomine-2®, Liposoma Vegetale di Ippocastano).Svolge un’azione snellente, stimolando la lipolisi e diminuendo l’accumulo di grassi e la lipogenesi (Ucpeptide®, Atpeptide®).Stimola il metabolismo del tessuto adiposo bianco, favorendo l’azione riducente (Oli Essenziali Agrumati).”

Ora capiamo insieme da cosa sono composti questi principi, nello specifico, e a cosa ci servono le loro proprietà.

Iniziamo ad analizzare Iodotrat®, Zedomine-2® e liposoma vegetale di Ippocastano deputati, come descritto sopra, alla circolazione e il drenaggio.

Iodotrat®

E’ un principio attivo, che si basa su un composto iodato organico, privo di iodio libero, di basso peso molecolare (che permette di essere assorbito velocemente), ha ph5.5 ed è idrosolubile e stabile ad alte temperature, luce e raggi uv.

Prima di spiegare l’azione dello Iodotrat® è opportuno capire il ruolo delle cellule che questa sostanza attiva.

I mastociti: sono le cellule del tessuto connettivo, che si  concentrano attorno ai vasi sanguigni. Queste cellule contengono degli organuli, che in date situazioni (come una reazione immunitaria, reazioni allergiche e shock anafilattico) rilasciano fuori la cellula alcune sostanze.

Le sostanze rilasciate sono:

Istamina:  vasocostruttrice, vasodilatatrice, aumenta la permeabilità dei capillari e il passaggio dei linfociti, che intervengono nella zona infiammata, migliorando anche l’edema.

Eparina: anticoaugulante.

Azione dello Iodotrat® : attiva i mastociti, attraverso delle differenze di polarità, così che questi rilascino le sostanze prodotte dai granuli, l’istamina e l’eparina, che come possiamo leggere sopra, hanno delle proprietà utili per la circolazione e la rimozione dell’edema.

Questo principio Iodotrat® è ancora più efficace, quando lavora in collaborazione con Zedomine-2®, come avviene in questa crema.

Zedomine-2®

Questo principio è formato da un composto di oli essenziali:

Olio essenziale di Curcuma Zedoaria: é estratto dalla radice di questa pianta erbacea, le sue proprietà sono tonificante e purificante del sangue.

Olio essenziale di Zenzero: é estratto dalla radice di questa pianta erbacea, le sue proprietà sono: diuretica, vasodilatatrice, antidolorifica, antibatterica, riscaldante, tonificante, stimolante.

Olio essenziale di chiodo di garofano: è estratto dal fiore dell’albero sempreverde di Eugenia caryophyllata, le sue proprietà sono: antidolorifico, antiossidante, analgesico, antisettico.

Azione di Zedomine-2®: tutti questi oli in sinergia esplicano le loro proprietà benefiche sopraelencate, per il miglioramento generale della microcircolazione e del drenaggio linfatico. Inoltre l’odore rilasciato svolge un’azione aromaterapica.

Liposoma vegetale di Ippocastano

Il Liposoma è una vescicola fosfolipidica ed ha una proprietà unica, grazie alla sua struttura simile alla membrana plasmatica, riesce ad essere assorbito dalle cellule, per poi rilasciare le sostanze che trasporta al suo interno. Il liposoma, infatti è utilizzato nei farmaci, proprio grazie alla sua qualità, che permette di far veicolare le sostanze.

Inoltre i liposomi sono ben accolti dallo strato corneo, e dunque sono ampiamente utilizzati all’interno dei cosmetici, per far assorbire i principi attivi attraverso la pelle.

Nel caso di Rilastil è stato introdotto l’estratto di Ippocastano all’interno del liposoma, affinchè arrivi ad essere assorbito dalle nostre cellule.

Azione dell’estratto di Ippocastano: attiva la microcircolazione, migliora l’edema, protegge i capillari, migliora le situazioni di insufficienza venosa, vasoprotettore, drenante, antiinfiammatorio.

Continuiamo analizzando Ucpeptide®, Atpeptide® deputati, come descritto sopra, allo smaltimento dei grassi e all’effetto snellente.

Ucpeptide®

E’ formato da decapeptide-2, ovvero un peptide sintetico composto da 10 amminoacidi (alanina, arginina, acido aspartico, glicina, leucina, lisina, prolina, treonina, valina).

Quando i nutrienti apportati all’organismo sono maggiori a quelli che invece vengono smaltiti, si crea un accumulo, che si concentra in specifiche cellule, gli adipociti.

Queste cellule adipose, si formano(lipogenesi), per immagazzinare l’energia in abbondanza del nostro organismo ed usarla successivamente come riserva energetica.

Azione dell’ Ucpeptide®: questo principio interviene bruciando i nutrienti in eccesso, attraverso il calore, in modo che non vengano immagazzinati dagli adipociti. Così diminuiscono le cellule adipose, grazie alla lipolisi (smaltimento delle cellule adipose) e si blocca la lipogenesi (formazione di nuove cellule adipose).

Atpeptide®

E’ formato da tripeptide-3, un peptide sintetico formato da 3 amminoacidi (glicina, serina, valina).

Azione dell’Atpeptide®: agisce aumentando l’ATP (energia) nella cellula, in questo modo i lipidi vengono smaltiti più velocemente, riducendo quindi la massa adiposa.

Troviamo inoltre nella crema:

Mentolo: olio essenziale estratto dalle foglie della menta piperita, dà un effetto analgesico e altamente rinfrescante, per donare leggerezza alle gambe stanche e pesanti.

Escina: è un composto di saponine estratte dall’Ippocastano, contribuisce per le sue proprietà: antiinfiammatoria, vasocostrittrice, vasoprotettrice, fluidificante del sangue, antiedemigena.

Quando e come utilizzare Rilastil Lipofusion?

Quando- Rilastil lipofusion si utilizza per intervenire in caso di: inestetismi provocati dalla presenza di cellulite, ristagno di liquidi, edema, insufficienza venosa, pesantezza e gonfiore degli arti inferiori, rimodellare la figura, tonificare, elasticizzare, levigare.

Come- Rilastil lipofusion gelcrema deve essere applicata due volte al giorno (mattina-sera), massaggiandola dal basso(caviglie) verso l’alto (glutei) con movimenti circolatori ed insistendo maggiormente nelle aree più bisognose.

Parere personale e info generali

Ho utilizzato questa crema per circa tre mesi, applicandola mattina e sera come trattamento d’urto, successivamente una volta al giorno e poi saltuariamente come mantenimento.

Devo dire che sin dalle prime applicazioni ho notato un senso di leggerezza alle gambe, con il passare dei giorni ho visto le mie gambe più sgonfie, levigate e rimodellate.

Dopo l’applicazione la crema lascia un leggero senso di freschezza, dato dal mentolo e un forte profumo (rimane in tutta la stanza dove la crema viene utilizzata), dato dalla presenza degli oli essenziali.

Attenzione: se non è ben asciutta può macchiare leggermente! Quindi assicuratevi di averla massaggiata bene e aspettate un minutino prima di vestirvi.

La crema è concentrata, quindi prelevatela poco per volta e spargetela sulla zona interessata, così eviterete di sprecarla o di metterla inutilmente troppa! (se la mettete più del necessario non otterrete prima i risultati).

Costo: Ho comprato Rilastil in farmacia a 28€ una confezione e poi successivamente l’ho riacquistano in promozione ha 34,50€ due confezioni da 200ml, devo dire che la crema ha una buona durata e ha un prezzo abbordabile.

In conclusione il mio parere generale su questa crema è buono, consiglio di provarla se state cercando una crema anticellulite. Vi ricordo che, come tutti i trattamenti anticellulite, non vanno eseguiti in maniera continuativa in tutto l’anno, ma vanno alternati periodi di uso e periodi di pausa.

Spero che questo articolo vi sia stato d’aiuto per capire meglio come agisce e quali principi sfrutta Rilastil lipofusion gel crema, per contrastare gli inestetismi della cellulite.